. .

Oltre a mantenere viva la memoria degli Stampatori Soncino, il Museo della Stampa vuole avvicinare giovani e bambini al mondo della carta, scritta, ma soprattutto stampata. Offre quindi, contando sulla sua ventennale esperienza, dei laboratori didattici a qualsiasi scuola o istituto. 


LABORATORIO DELLA SCRITTURA
La scrittura: memoria degli uomini 

Lo scopo del laboratorio della scrittura è trasmettere ad ogni bambino l’arte amanuense apprezzando ed imparando ad usarne e padroneggiarne gli strumenti: dalla penna d’oca all’inchiostro, ai colori ottenuti dai pigmenti. Nella prima parte, il bambino viene a conoscere gli elementi storici che caratterizzano l’arte amanuense, la sua importanza e la sua particolarità. Nella parte pratica, il lavoro consiste nel realizzare:
Con la penna d’oca e l’inchiostro, ogni bambino scrive, a mano ed in corsivo, il proprio nome, omettendone la lettera iniziale.
Nella seconda fase, bisogne predisporre il cosiddetto “disegno” preparatorio, orientando la scelta ma lasciando spaziare la fantasia. Nella terza fase, quella più “divertente” il disegno preparatorio viene completato dall’aggiunta dei colori.
Risultato finale sarà la realizzazione, per tutti, del proprio nome interamente “amanuense”, decorato e miniato come gli splendidi codici medievali. Il laboratorio è adatto a qualsiasi istituto, dalla scuola d’infanzia alla scuola media


LABORATORIO DELLA STAMPA
La stampa: parole riprodotte 

Il laboratorio della stampa pone come fine l’apprendimento della stampa realizzata attraverso all’uso dei caratteri mobili e dei suoi principali strumenti, ideati da Johann Gutenberg. Anche in questo laboratorio, la prima parte spetta alla storia che illustra tempi, metodi e modi, con cui questo orafo tedesco giunse all’ideazione e realizzazione dei famosissimi caratteri mobili.
“Le acrobazie della stampa”: una frase chiara e pulita ma che nasconde insidie tipografiche che, chiunque, se attento alla spiegazione, sa risolvere prontamente. 
Ricreando all’interno della scolaresca delle “mini stamperie” organizzate ed efficienti, e cominciando con la scelta dei caratteri mobili, i novelli stampatori compongono quanto richiesto. Infine, la stampa effettiva col torchio mostrerà se i neo-stampatori avranno svolto con esattezza, il proprio lavoro, portando a casa una stampa con i caratteri mobili realizzata interamente da loro. Come il laboratorio della scrittura, anche il laboratorio della stampa è adatto a qualsiasi istituto, dalla scuola d’infanzia alla scuola media.

cookie policy web design: www.fabriziofacciocchi.com Museo della Stampa - Via Lanfranco, 6 - 26029 - Soncino (Cr) - Tel. 0374 83171

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

Accetta